Acqua Minerale

Questa scheda è stata visualizzata 41 volte
Acqua Minerale

Acqua Minerale, benefici e caratteristiche.

L’acqua è l’alimento più importante ed ecco quali sono i tipi d’acqua da preferire in diversi casi.

Le caratteristiche dell’acqua.

Circa il 60% del peso corporeo è rappresentato dall’acqua. Nei bambini questo valore aumenta fino all’80%. Durante il girono, l’acqua presente nell’organismo varia in continuazione; la differenza maggiore la si ha tra i periodo a riposo e quelli in movimento, dove la perdite idriche sono maggiori grazie alla sudorazione. La perdita di acqua però avviene anche tramite le urine, la respirazione e le feci. È di fondamentale importanza reidratarsi con acqua minerale per mantenere il bilancio idrico. In presenza di liquidi eliminati, vanno subito assunti altri liquidi per mantenere fisso il livello all’interno dell’organismo. Un adulto dovrebbe bere almeno 2 – 2,5 litri di acqua minerale al giorno. Anche gli alimenti, soprattutto frutta e verdura, contengono molto acqua ed è questo il motivo per cui è bene assumerne in grande quantità, almeno 5 volte al giorno. È importante non bere meno di un litro di acqua minerale al giorno perché quando i liquidi sono insufficienti iniziano ad apparire i primi sintomi della disidratazione, che sono affaticamento a livello renale soprattutto, secchezza della pelle e delle mucose come quelle delle labbra ed, infine, una sensazione di torpore. Un metodo per controllare il corretto livello di idratazione, è controllare il colore delle urine. Di norma deve essere di colore giallo paglierino ma se il colore delle urine è più scuro e vira all’arancio / rosso, significa che non si è bevuto a sufficienza.

In base ai problemi di salute e all’effetto che si desidera ottenere, si può scegliere un’acqua minerale specifica.

I calcoli renali.

I calcoli renali sono un fastidioso problema che può anche diventa lancinante. Per evitare l’accumulo di calcio nei reni, il consiglio migliore è quello di prestare la massima attenzione all’idratazione che aiuta a favorire la diuresi. Con le urine, l’organismo espelle le impurità accumulate e le scorie. L’acqua minerale scelta deve essere povera di sali minerali. Alcuni consigliano per espelle i calcoli renali, di fare il cosiddetto colpo d’acqua; è necessario bere in un colpo solo un litro, un litro e mezzo di acqua minerale. Quando c’è lo stimolo diuretico, la grande quantità d’acqua ingerita spinge le scorie, come i calcoli renali, facilitandone l’espulsione. Per chi soffre di calcoli renali, è meglio acquistare un’acqua minerale dura, cioè con un valore alto di calcio. Pare che un’acqua con queste caratteristiche aiuti a prevenire la formazione dei calcoli.

La pressione alta.

Chi soffre di pressione alta, di certo già segue una dieta particolare indicata dal medico curante. Si tratta di una dieta detta iposodica, cioè povera di sodio. In associazione alla dieta iposodica, si consiglia di preferire un’acqua minerale oligominerale che aiuta a favorire la diuresi e perciò l’eliminazione del sodio in eccesso, che il principale responsabile dell’aumento della pressione sanguigna. La pressione alta è molto pericolosa perché determina un affaticamento del cuore, perciò è meglio aiutare l’organismo con un’acqua minerale povera di sodio. Ovviamente, l’assunzione di acqua minerale povera di sodio aiuta chi presenta valori della pressione appena fuori norma. Per chi invece ha la pressione molto alta, l’assunzione di acqua minerale dura può essere una buona pressa ma di certo non aiuta a risolvere definitivamente il problema.

L’osteoporosi.

L’osteoporosi è lo stadio più grave che segnala la mancanza di calcio ma anche i neonati e i bambini hanno bisogno di grandi quantità di questo prezioso minerale. In tutti questi casi, allora, è buona norma preferire l’assunzione di acqua minerale ricca di calcio. Al supermercato, è ancora necessario leggere attentamente l’etichetta del prodotto e verificare che il calcio sia biodisponibile. Significa che il calcio non verrà eliminato ma verrà assorbito dall’organismo. Un’acqua minerale ricca di calcio può aiutare a riequilibrare un lieve scompenso di calcio ma è importante anche seguire una dieta specifica che prediliga alimenti che contengono calcio.

La digestione difficoltosa.

Per chi ha delle difficoltà digestive, sarebbe meglio preferire un’acqua minerale di tipo bicarbonata e solfata. Il bicarbonato e il solfato sono due sali minerali che, in particolar modo, aiutano i processi digestivi. Bicarbonato e solfato stimolano l’attività di fegato e pancreas, inoltre favoriscono l’azione degli enzimi digestivi. Scegliendo un’acqua minerale di questo tipo viene anche abbassata la fastidiosa acidità di stomaco.

Per dimagrire.

Non esiste un’acqua minerale miracolosa che aiuta a dimagrire ma una corretta idratazione aiuta a restare in forma. È meglio scegliere un tipo di acqua minerale oligominerale che è molto leggera. Questa tipologia, in particolar modo, stimola la diuresi con la quale il corpo elimina le scorie; questo processo aiuta a disintossicare l’organismo, tenendo puliti i reni e le vie urinarie. Bere acqua minerale può aiutare a non ingozzarsi; basta bere due bicchieri d’acqua minerale prima del pasto per riempire lo stomaco d’acqua e la sensazione di pienezza arriva prima.

Per lo sport.

Bere e idratarsi è importantissimo per chi fa sport. Mentre si suda, si sbilancia l’equilibrio degli elettroliti, perciò si devono integrare al più presto, bevendo molto. Inoltre, l’acqua minerale rappresenta il miglior sistema per integrare i Sali minerali persi durante l’attività sportiva tramite la sudorazione. L’acqua minerale, infatti, è ricca di nutrienti e sali minerali, inoltre è priva di calorie. Il quantitativo di acqua minerale da assumere durante lo sport varia in base a diversi fattori, come ad esempio la stagione, il tipo di sport e la durata dello sforzo fisico. Tra i nutrienti più importanti per chi pratica sport c’è il calcio che aiuta la solidità delle ossa, poi c’è il ferro che allevia il senso di fatica e il potassio che facilita l’attività muscolare. Sono importanti anche il sodio e il cloro che aiutano l’organismo a regolare i liquidi.

Per la gestazione.

Le donne in gravidanza devono anch’esse fare attenzione alla loro idratazione e preferire, se possibile, un’acqua minerale che sia ricca di calcio e ferro. Il calcio è essenziale per lo sviluppo del bambino, come anche il ferro. Spesso le donne in stato interessante sono carenti di ferro e un’acqua minerale specifica può aiutare a tenere sotto controllo questi valori.



Indirizzo::
Indirizzo sito web:
Telefono:
Email:
Orario Apertura:

Se vuoi consigliare questa attività e scrivere un messaggio ad un Amico, utilizza questo modulo.

Email amico:

Inserisci il messaggio per il tuo amico:


Security code: captcha
Si prega di lasciare vuoto questo campo.

Speak Your Mind

*